OCULISTICA

Oftalmologia (anche detta oculistica e di oftalmoiatria) è la branca della medicina che si occupa di prevenzione, diagnosi, riabilitazione e terapia sia medica che chirurgica delle malattie dell’apparato visivo, ossia dell’occhio e dei suoi annessi, della correzione dei vizi refrattivi (vizi di rifrazione o ametropia) e delle patologie visive correlate.

Si tratta di una delle discipline mediche e chirurgiche più antiche e viene praticata dal medico detto “oculista” (chiamato anche oftalmologo).

Prestazioni

  • Prima visita oculistica;
  • Visita oculistica di controllo;
  • Visita oculistica pediatrica;
  • Fondo oculare.

Approfondimenti

La salute dell’occhio è fondamentale per conservare la propria capacità visiva, essenziale per la qualità della vita e l’autonomia personale.  Per mantenerla, è necessario sottoporsi a controlli medici periodici mirati a prevenire e diagnosticare l’insorgere di eventuali problemi.

La visita comprende:

  1. Raccolta dell’anamnesi: raccolta di informazioni di carattere generale ed oculare.
  2. Esame obiettivo: osservazione diretta del paziente.
  3. Esame alla lampada a fessura (o biomicroscopia): esame diretto a forte ingrandimento delle palpebre, della congiuntiva, della sclera, della cornea, della camera anteriore, dell’iride, del cristallino. Mediante lenti addizionali, permette anche l’esame dell’angolo irido-corneale, del corpo vitreo, della retina e della testa del nervo ottico. È un esame fondamentale, che permette di identificare o di sospettare molte patologie oculari.
  4. Autorefrattometria: esame obiettivo del difetto di refrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo).
  5. Esame dell’acuità visiva (esame della vista): permette di misurare in ogni occhio l’acuità visiva, cioè la capacità di mettere a fuoco e distinguere gli oggetti, naturale e con la migliore correzione con lenti.
  6. Tonometria: misurazione della pressione oculare che permette di identificarne l’eventuale incremento, importante fattore di rischio per il glaucoma.
  7. Esame del fundus oculi

L’oculista interpreta i dati raccolti e pone la diagnosi o il sospetto di eventuali patologie. In presenza di vizi di refrazione o di disturbi dell’accomodazione che richiedano la correzione con lenti, il medico oculista prescrive la correzione adeguata.

A prescindere dai sintomi soggettivi, si consiglia di eseguire dei controlli oculistici periodici ed approfonditi di routine.

I Nostri Specialisti

  • Dott. Andrea Muraca
    Dott. Andrea Muraca Oculistica

Newsletter

Sottoscrivi la nostra newsletter per ricevere ogni mese le promozioni, le novità del centro e approfondimenti sul tema della salute.

Contattaci

Contattaci per informazioni o prenotazioni.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search