Quando chiedere un appuntamento dal gastroenterologo?

 In News

Solitamente si arriva dal gastroenterologo indirizzati dal proprio medico di base (nel caso in cui, ad esempio, i test di laboratorio abbiano rilevato delle anomalie tali da far sospettare la presenza di patologie a livello gastrico-intestinale).

In ogni caso è possibile chiedere un appuntamento nel caso in cui si avvertano sintomi a carico di uno o più organi dell’apparato digerente come dolore gastrico o epigastrico, bruciore di stomaco, fitte all’intestino, stitichezza o diarrea che non regrediscono nel giro di pochi giorni.

Di che cosa si occupa il gastroenterologo?

La gastroenterologia è il ramo della medicina che studia la fisiologia e le affezioni patologiche dell’apparato digerente, e quindi degli organi che fanno parte di questo apparato ( esofago, stomaco, intestino, colon-retto). Il compito del gastroenterologo è quello individuare e trattare i disturbi a carico degli organi dell’apparato digerente.

Quali sono le patologie trattate dal gastroenterologo?

Le patologie trattate dal gastroenterologo sono le malattie funzionali e infiammatorie degli organi che compongono l’apparato digerente (esofago, stomaco, intestino, colon-retto).

Tra le più frequenti ricordiamo: allergie alimentari, celiachia. colite, diarrea. diverticolite, ernia iatale, esofagite, gastrite, gastroenteriti, malattia da malassorbimento, reflusso gastroesofageo, Morbo di Crhon, parassiti intestinali, poliposi, stitichezza, ulcere.

Quali sono le procedute più utilizzate?

Le procedure più utilizzate dal gastroenterologo sono: esami di laboratorio, esami endoscopici, esami radiologici.

 

Gastroenterologo: Dott.ssa Claudia Cucino

Articoli raccomandati
Contattaci

Contattaci per informazioni o prenotazioni.

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search